Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Lamentele’

 

 

Perché le persone hanno sempre odiato i pirati?

Perché erano sporchi. Perché erano criminali. Perché erano violenti. Per tutto ciò pensavano fossero pericolosi per la società.

E sì, sotto un certo punto di vista erano tutto ciò. Beh, erano tutto ciò, ma non solo!

Lo so che molto probabilmente non mi crederete, perché chiunque mi conosca un poco di più, lo sa che vado matta per questi mitici cani rognosi e l’epoca d’oro della pirateria. Tuttavia, questo non è né il momento né il luogo in cui tenterò di spiegarvi la mia passione! Lo farò in uno dei prossimi post.

Quello che voglio dirvi qui è che la pirateria non è scomparsa! Esiste ancora nel mondo, nella vita di tutti i giorni. E non venite a dirmi “Oh sai che novità! Lo sappiamo! Lo leggiamo su tutti i giornali!”. Perché non mi riferisco ai fatti successi in medio oriente o quel genere di cose!

Quello di cui vi parlerò sono pirati che vivono tra di noi e che di solito sono ritenuti fantastici dalla maggior parte.

Non sono neanche veri pirati, sono più dei corsari. Sono autorizzati a comportarsi così da chi sta al potere.

Per chi non sa nulla riguardo ai corsari, e crede che corsaro sia sinonimo di pirata, fatemi spiegare. Erano in sostanza pirati, come gli altri. Quindi rubavano, uccidevano, distruggevano villaggi, violentavano e rapivano, tutto per il vile denaro! MA (perché è un grosso ma!) erano autorizzati a farlo dai governanti e attraverso loro del re in persona che, a essere sinceri, sedeva sul suo trono in Europa difficilmente al corrente di ciò che di sicuro poteva accadere nel nuovo mondo. Loro pagavano al governatore una percentuale del bottino o gli davano schiavi per assicurarsi la libertà d’azione.

Allora immaginate di chi sto parlando? No, non sono i politici…in effetti sono inclusi nella categoria, è ovvio. Quello di cui parlo è qualcosa alla quale non si pensa immediatamente: la classe manageriale (siamo onesti, non si può definire in altra maniera) in ogni grande compagnia.

Più grande è la compagnia e peggiori e più violenti sono i pirati.

Dico questo perché si comportano come loro, rapendo i nostri neuroni, distruggendo e derubando i nostri cervelli e violentando il nostro modo di essere.

Nonostante questo c’è una grossa differenza tra questi nuovi pirati e quelli leggendari. Badate, non voglio né che siate d’accordo con me né che crediate che io giustifichi totalmente quelli vecchi.

Ma ciò che conta è che i vecchi pirati, e forse anche i corsari, avevano un codice morale. Sì, avete sentito correttamente!

Nonostante fossero immorali per la maggior parte delle volte, avevano un codice e soprattutto, rispettavano il codice che c’era tra di loro, senza considerare il grado che indossavi o la tua razza o il tuo credo. Erano davvero tutti uguali per il codice.

Apparentemente si ritrova la stessa cosa tra i nuovi pirati, ma è esattamente ciò che odio di più con tutto il cuore: apparenza!

Si mangiano l’un l’altro non importa come. E ovunque è la stessa storia perché quello che conta è il denaro….ma non ci sono regole, nossignore, non ci sono regole nello spartire il bottino…nulla!

E ora rispondete: chi dei due pensate sia peggio?

A presto

 

 

PS. Stavo correggendo il post quando ho visto per caso questo video, penso che possa essere inserito qui. (Come sempre per avere i sottotitoli usate l’opzione cc…non arriveranno mai in italiano queste cose!)

Anche questi sono pirati, ma della risma peggiore. Cercano bambini e gli impediscono di pensare con le proprie teste fin da tenera età. È disgustoso.

 

Ma, vedete, non sono solo I cristiani. Dopo l’ultimo post potreste pensare che mi accanisca solo su di loro. Eccone un altro simpatico! (per i pochi che non lo avessero colto, l’ultima frase era ironica!)

Read Full Post »

2011

Eccomi di nuovo sul mio buon vecchio blog. Un anno nuovo è cominciato, le vacanze sono finite, i miei ospiti sono tornati in Italia e la casa è di nuovo tranquilla. Da un lato mi manca la confusione però!

Di solito, all’inizio dell’anno, faccio una lista con le cose che voglio fare, con gli obiettivi dell’anno.

Tuttavia recenti avvenimenti hanno attirato la mia attenzione costringendomi a lamentarmi con voi fin dall’inizio. Non sono cattiva, è che mi disegnano così!

A parte il largo numero di cose sfortunate che mi stanno capitando per qualche ragione sconosciuta, l’accadimento principale al quale mi riferisco è la fine del mondo.

No davvero, è la fine del mondo!

Vi ricordate la profezia data dal calendario Maya? Prevedevano la fine del mondo per il 2012. C’è anche un film e ho addirittura trovato un concorso letterario sull’argomento. Tutti sembrano prepararsi per l’evento!

Ma un genio, un ingegnere ora membro di una dei miliardi di chiese cristiane del mondo, dice che la fine del mondo è quest’anno.

Ora, se vuoi fate un giro per la rete troverete un sacco di date diverse a riguardo, ma di certo l’unica sulla quale tutti sono d’accordo è il 21 di maggio, che per loro sarebbe il giorno del Giudizio.

Pochi giorni fa ero al lavoro, all’ingresso, e mi è voltato ai piedi un volantino. Pensavo fosse di un museo che ancora non avevo visitato, ma poi l’ho aperto e ho visto il titolo “21 maggio 2011… giorno del giudizio!”. Ho riso subito, davvero la gente ci crede?

La mia conoscenza sull’argomento ammetto che sia molto limitata, ma non posso fare a meno di buttare giù qualche commento leggendo il libello.

Prima cosa, sembra che vogliano attirare più gente in chiesa spaventando le persone, fanno forza sulla paura della morte. Cito: “Mentre leggete questo libello, considerate con cura i versi citati dalla Bibbia, perché sono la parola di Dio, e come tale, possiede assoluto potere e autorità. La nostra unica salvezza è attraverso la parola di Dio”.  Ora, la domanda è: come può una miriade di persone credere in un libro tanto vecchio? Qualcosa che è stata messa insieme a tavolino durante un consiglio di esseri umani che hanno scelto quello gli piaceva di più? È qualcosa per lavare il cervello delle persone, questo è. Ma ancora ci sono milioni di persone al mondo che ci credono.

E giusto per spaventare un poco di più alla fine rinforzano l’idea ripetendo “Mentre leggete questo libello, considerate con cura i versi citati dalla Bibbia, perché sono la parola di Dio, e come tale, possiede assoluto potere e autorità. La nostra unica salvezza è attraverso la parola di Dio” … di nuovo, sanno che esiste qualcosa che si chiama scienza? Mi chiedo cosa facciano quando sono malati… vanno in chiesa o dal dottore? In effetti, è dura!

Secondo, dicono che ora le parole sono chiare e che si possono leggere nel modo migliore. Che cosa vuol dire? Che era scritto in modo diverso prima? Per una volta avete letto da sbronzi? Un libro non è vivo, o meglio, lo è, ma non nel modo che pensano… qualcosa che è scritto prima lo è anche dopo, non cambia una parola, in particolare se dite che è scritto chiaramente!

Immediatamente dopo c’è una lista “Date importanti nella storia”, sono sicura che altre date siano state molto importanti in quel periodo, ma sembra che solo alcune di esse siano state prese in considerazione. Perché? Perché solo dopo una pagina, le date sono usate per fare un calcolo secondo il quale si ottiene il giorno del giudizio. Non solo, danno anche la data della fine del mondo che è il 21 ottobre. È come se organizzassi gli appuntamenti dal dottore in qualche modo!  21 maggio, il giudizio, a posto. 21 ottobre, la fine, a posto. Considerate solo che hanno raggiunto questa conclusione usando anche il calendario ebraico o così dicono… ché? In centinaia di anni nessuno ha pensato a questa soluzione? Di nuovo, dico che vogliono solo diffondere il panico tra le persone, un vero Deus ex machina!

Più leggevo più mi arrabbiavo. Le cose che mi hanno insegnato quando ero più piccola sono tutte bugie. Pensavo che fosse il Dio della benevolenza, che fosse giusto e buono e che amasse le sue creature.

Qui parlano di qualcuno che distruggerà ciò che ha fatto per ucciderci tutti se non ci piacciono i suoi principi. È come un genitore che uccide il figlio/a perché non si è comportato/a bene… dov’è l’amore? Dov’è la grazia? Di nuovo cito “Ci da un avvertimento di quello che sta per fare”…. Da maggio a ottobre, ci saranno cinque mesi di avvenimenti terribili. Quindi, Lui ama le sue creature, ci da un avvertimento, perché ci ama… ok, MA se non facciamo quello che “dice” ci farà soffrire nei mondi più inimmaginabili…dove diavolo è la grazia? A me pare più sadico. Grazia vorrebbe dire:

“Stai con me?”

“No”

“Allora morte istantanea” e puff, non ce ne accorgiamo neanche!

Poi è scritto che le persone ritorneranno dalle tombe. I buoni ascenderanno al cielo mentre i cattivi staranno qui e vagheranno come zombie.

Beh se tutte le persone che non credono in lui saranno zombie, in Cina saranno veramente nei problemi! Così dice nel libello “La morte sarà ovunque”… no seriamente…Sig. Romero, vogliamo fare qualcosa a riguardo? Dai facciamolo, su!

Dopo tutto questo citare, danno un sito. Non c’è modo di parlare con altre persone e scambiare opinioni per quanto ho potuto vedere. È un sito pieno di cose da scaricare.

Ma come dicono “Leggete la bibbia con la vostra famiglia (specie con i vostri bambini) e con la lettura, pregate per la grazia”… questo è un esempio perfetto di lavaggio del cervello e reclutamento giovanile!

 

Vi lascio ora, dalla prossima volta i post saranno di nuovo come prima, spero.

Voglio solo dire un’ultima cosa. Il 2011 è l’anno del coniglio, e pare porti fortuna… bene, se l’anno continuerà così, prenderò quel dannato coniglio e lo cucinerò!

Read Full Post »